Puglia

Perle incastonate nella roccia, ulivi secolari
giganti e un lago da favola

puglia

Budget

Scopriamo insieme le bellezze più inedite della Puglia, partendo da un ristorante incastonato tra rocce e grotte a picco sul mare Adriatico. Si tratta dell’Hotel Ristorante Grotta Palazzese a Polignano a Mare, vera e propria perla pugliese con una posizione unica al mondo e con una terrazza ricavata all’interno di una grotta.

 

A soli 200 metri di distanza, va sicuramente visitato il centro storico di Polignano a Mare e Lama Monachile, la caletta di ciotoli bianchi con grotte marine e acque cristalline che invitano a un bagno fresco e rigenerante.

 

Proseguendo in auto lungo la SS16 per circa 40 km e magari avventurandosi un po’ nelle stradine interne, si rimarrà estasiati davanti alle enormi distese di ulivi con età stimata fino a 3.000 anni che punteggiano il paesaggio a perdita d’occhio. Si tratta di una porzione di territorio, conosciuta come la "Piana degli Ulivi", delimitata dai comuni di Ostuni, Fasano, Monopoli e Carovigno. E’ qui che possiamo incontrare l’ulivo soprannominato “l’Imperatore”, inteso come grande maestro di vita a cui ispirarsi e vincitore nel 2018 del “Premio Giganti di Puglia”.

 

Procedendo poi sulla SS613 per circa 126 km si giunge ad ammirare un altro patrimonio della Puglia: la Cava di Bauxite. E’ un giacimento di estrazione mineraria non più operativo dove ora c’è un bellissimo lago dai colori avvolgenti, con un forte contrasto tra il colore rosso della bauxite, il blu intenso del lago e il verde della natura.