Noleggio auto Abruzzo

Regione molto ricca sotto il profilo naturalistico, l’Abruzzo si caratterizza per una grande varietà di paesaggi che spaziano dalle montagne alle colline, dal mare alle pianure.

La parte orientale del territorio è infatti occupata dalle aree collinari e costiere mentre quella occidentale ospita straordinarie montagne, come i Monti della Laga, il Gran Sasso, la Majella e i Monti Marsicani.

Trascorrere le vacanze in Abruzzo significa quindi immergersi in una natura spettacolare, fatta di magnifiche spiagge, vette mozzafiato e parchi incontaminati, ma anche avere la possibilità di visitare città d’arte e borghi suggestivi, fortezze medioevali e antichi castelli.

Una regione davvero molto ricca che, grazie alla varietà dei suoi tesori, è una meta ideale per diverse tipologie di turisti in tutti i periodi dell’anno.

Principali città dell'Abruzzo

Visitare l’Abruzzo: un tour tra le città d’arte e i piccoli borghi

Se volete concedervi un soggiorno indimenticabile in Abruzzo, l’auto è perfetta perché vi permette di costruirvi un itinerario “su misura” e di spostarvi con maggior semplicità da una zona all’altra.

Giunti in regione, per il noleggio auto in Abruzzo potete rivolgervi agli uffici di Maggiore, situati nelle principali città: Pescara, ma anche Teramo e Pineto.

Perché preferire Maggiore?

Semplice, perché si tratta di un partner affidabile e che vi garantisce la massima sicurezza grazie ai suoi moderni veicoli, sempre attentamente controllati e sanificati.

Il vostro tour in auto della regione può avere inizio dalla zona costiera dove vi suggeriamo di fermarvi a Pescara, la città di Gabriele D’Annunzio, dove visitare la casa-museo del noto scrittore, la vicina Cattedrale di San Cetto e la zona di Pescara Vecchia, centro storico della città, ma anche cuore della sua movida.

Interessante è anche fare una passeggiata per il Lungomare, ammirando la particolarità dell’antico borgo marinaro e della “nave” di Cascella, tra i simboli della città.

Risalendo la costa verso nord, potete fare sosta a Montesilvano, dove visitare la parte antica della città posta a 150 metri sul livello del mare, a Roseto degli Abruzzi, rinomata località balneare, e ad Alba Adriatica, dove vi aspettano non solo un mare pulitissimo e spiagge sabbiose, ma anche caratteristici borghi situati prevalentemente nell’entroterra.

A sud di Pescara, tra i luoghi da vedere in Abruzzo ci sono certamente Vasto, con il suo bel centro storico che ospita tesori architettonici come il Castello Caldoresco del 1493 e l’antica Torre di Bassano, e Chieti dove vedere l’Anfiteatro Romano e i Templi Romani dedicati probabilmente a Giove, Minerva e Giunone.

Viaggiando in auto tra Ortona e Vasto non mancate di ammirare i trabucchi, ovvero delle particolari costruzioni a forma di palafitte, utilizzate per poter pescare a riva anziché in mare aperto.

A circa 100 km da Pescara c’è il capoluogo L’Aquila, duramente colpito dal terremoto del 2009, ma il cui centro storico sta rinascendo grazie agli interventi di ricostruzione e dove è al momento possibile ammirare la Basilica di Collemaggio, la Basilica di San Bernardino e la Fontana delle 99 cannelle.

Dal capoluogo potete facilmente raggiungere Rocca Calascio, fortificazione medioevale posta a 1.464 metri sul livello del mare e immersa nel Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti di Laga, il vicino borgo di Santo Stefano di Sessanio, con le sue stupende architetture trecentesche, l’eremo di San Bartolomeo in Legio di Roccamorice, costruito prima dell’anno Mille, e il borgo di Celano, con il Castello Piccolomini, oggi sede del Museo Nazionale d’Arte Sacra della Marsica, e le Gole di Aielli-Celano, uno dei canyon più importanti d’Italia.

Tra i posti da vedere in Abruzzo bisogna poi includere la maestosa Fortezza di Civitella del Tronto, la città romana di Alba Fucens, ai piedi del Monte Velino, l’Abbazia di San Giovanni in Venere a Fossacesia e Sulmona, città celebre per aver dato i natali a Ovidio e per la produzione dei famosi confetti.

 

Cosa visitare in Abruzzo: i tesori naturalistici

Viaggiare in Abruzzo significa anche avere l’opportunità di scoprire un grande patrimonio naturalistico, che spazia dai parchi naturali alle grotte, dai laghi alle zone costiere.

Da fare assolutamente un’escursione nel Parco nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, uno dei più estesi d’Italia e caratterizzato da una grande biodiversità.

Qui è possibile incamminarsi per uno dei tanti sentieri disponibili e ammirare la bellezza della natura e di specie animali stupefacenti come il camoscio d’Abruzzo e il lupo dell’Appennino, visitare uno dei musei tematici del parco o, ancora, trascorrere una giornata di divertimento con i propri figli al Gran Sasso Adventure Park.

Percorrendo appena 27 km si raggiungono le stupende Grotte di Stiffe, testimonianza di uno dei più spettacolari fenomeni carsici d’Italia, mentre scendendo verso sud si arriva al Lago di Scanno, un vero e proprio paradiso nell’Alta Valle del Sagittario.

Dirigendovi verso la zona costiera, fermatevi a Campo Imperatore, vasto altopiano nel cuore del massiccio del Gran Sasso d’Italia conosciuto anche come “piccolo Tibet”, per poi proseguire alla volta della Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri, oasi WWF di 380 ettari, e della Costa dei Trabocchi, caratterizzata non solo da queste particolari costruzioni, ma anche dalla presenza di molte riserve naturali, come quelle di Punta Aderbi e di Punta Penna.

Con un’auto a noleggio è dunque possibile girare in lungo e largo l’Abruzzo, avendo l’opportunità di vivere un soggiorno che vi resterà nel cuore.