Autonoleggio Ascoli Piceno

Situata nella Valle del Tronto a circa 30 km dal Mar Adriatico, Ascoli Piceno sorge su un colle ed è circondata dalle bellezze del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Conosciuta anche come “città del travertino”, materiale con il quale è quasi interamente costruito il suo centro storico, e come “città delle cento torri”, per via delle numerose torri di epoca medioevale, Ascoli Piceno nasconde un vasto patrimonio artistico ed è patria di specialità regionali gastronomiche conosciute in tutto il mondo, prima tra tutte le famose olive ascolane.

Visitare Ascoli Piceno e dintorni significa quindi concedersi una vacanza in una destinazione originale patria di specialità regionali, al di fuori dai classici circuiti turistici, ma che vi regalerà emozioni uniche.

Lista agenzie Ascoli Piceno

Da vedere ad Ascoli Piceno: il centro storico

Se volete scoprire tutte le bellezze sia di Ascoli Piceno che delle aree circostanti, l’auto è il mezzo ideale per spostarsi in totale libertà e per viaggiare in sicurezza, anche con i bambini al seguito.

Per il noleggio auto ad Ascoli Piceno potete rivolgervi all’ufficio di Maggiore situato nel centro cittadino, dove ad attendervi troverete un personale cortese e preparato oltre a un ricco parco auto, composto da veicoli moderni e confortevoli.

Maggiore è molto attento alla sicurezza e al comfort dei propri clienti, per questo propone solo auto accessoriate e perfettamente igienizzate oltre a servizi extra che è possibile richiedere al momento del noleggio.

Scelta la berlina o la city car ideale, partite alla volta del centro e fermatevi ad ammirare la bellezza rinascimentale di Piazza del Popolo incorniciata da un loggiato con 59 archi e sulla quale si affacciano stupendi edifici come il Palazzo dei Capitani del Popolo e la gotica Chiesa di San Francesco.

Altra piazza da visitare in centro è quella Arringo o “dell’Arengo” dove vi attendono il bel Duomo di Sant’Emidio, al cui interno si trova una cripta con i resti del santo patrono oltre a una cappella che custodisce la Sindone di Arquata del Tronto, il Battistero di San Giovanni, stupendo esempio di edificio romanico, e il Palazzo Episcopale, sede del Museo Diocesano.

Prima di ripartire per il vostro tour di Ascoli Piceno, fermati a sorseggiare il liquore Anisetta al Caffè Meletti, tra i 150 caffè storici d’Italia, per poi prendere Via del Trivio e visitare la Chiesa di San Francesco, edificio francescano più rappresentativo delle Marche.

Da qui potete addentravi nella parte più antica della città, dove sono visibili la maggior parte delle torri (circa 50) giunte sino ai giorni nostri; da vedere sono la Torre degli Ercolani, alta circa 35 metri, le Torri Gemelle, situata davanti alla Chiesa di Sant’Agostino, e la Torre di S. Veneziano mentre se volete fare una passeggiata nella storia allora addentratevi nel quartiere Borgo Solestà e percorrete la caratteristica via “rrete li mierghie” (dietro ai merli).

Tra le cose da vedere ad Ascoli Piceno ci sono infine il Tempio di Sant’Emidio alle Grotte, così detto perché l’interno è costituito da grotte naturali, e il Tempio di Sant’Emidio Rosso, così chiamato perché pare che proprio qui fu decapitato il santo.

Prima di lasciare il centro città e scoprire le bellezze dei borghi circostanti, fate un pranzo a base del “fritto misto”, ovvero olive ascolane, costolette di agnello, carciofi e crema pasticciera fritta.

 

Visitare i borghi nei dintorni di Ascoli Piceno

Di borghi da vedere vicino ad Ascoli Piceno ce ne sono molti e la vostra visita può iniziare da Force e Rotella, entrambi situati a circa 20 km dalla città, il primo noto per il Convento della beata Maria Assunta Pallotta, il secondo conosciuto per la Torre Civica dell’Orologio e per la Chiesa Collegiata dei SS. Maria e Lorenzo.

Imboccata la SP93 in circa 40 minuti di viaggio arrivate a Castel Trosino, borgo medioevale circondato da mura e presso il quale si trova “la casa di Re Manfrì” che secondo la leggenda ha ospitato il figlio illegittimo di Federico II, e a Ripatransone o “belvedere Piceno” dove vi sfidiamo ad attraversare il vicolo più stretto d’Italia, largo appena 43 cm.

Da vedere nei dintorni di Ascoli Piceno sono poi anche i bei paesini di Offida, conosciuto soprattutto per l’antica tradizione della lavorazione del merletto, Acquasanta Terme, dove rilassarsi presso le sorgenti sulfuree, e Cupra Marittima, borgo della Riviera delle Palme dove godersi una giornata sulle sue spiagge sabbiose.

Dopo tanto girare tra città e borghi è bello conoscere un altro volto di Ascoli Piceno e delle zone circostanti, regalandosi un’immersione nei suoi tesori naturalistici.

Anche qui c’è l’imbarazzo della scelta visto che il territorio è ricco di aree di grande interesse e fascino.

Il nostro consiglio è di fare tappa al Lago di Pilato nel comune di Montemonaco, al Lago di Talvacchia, che prende il nome dall’omonimo borgo, alla Riserva Naturale Sentina, piccola area protetta dal grande valore ambientale, e ovviamente al Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti Laga, vero scrigno di biodiversità.

Infine, se volete vivere delle esperienze uniche, allora fate un salto alle Gole di Garrafo, dove è possibile anche praticare trekking immersi nel verde, o visitate l’Eremo di San Marco, costruzione molto particolare poiché arroccata sul Colle San Marco.

Insomma, con un’auto a noleggio le vostre vacanze ad Ascoli Piceno e dintorni possono trasformarsi in un vero viaggio emozionale tra arte, storia e natura.