Autonoleggio Gorizia

Situata nell’estremo Nord-Est d’Italia, proprio al confine con la Slovenia, Gorizia è una città della regione friuliana nella quale si avverte forte l’atmosfera “di confine”, visto che nel corso dei secoli ha subito l’influenza di culture diverse come quella slava, germanica e latina.

Non è un caso, quindi, che il nome Gorizia derivi propri dallo sloveno “gorica” (“collina”) e che fino al 1947 nel territorio cittadino fosse ricompresa anche l’attuale città slovena di Nova Gorica, poi ceduta, insieme all’Istria e a una certa parte della Venezia Giulia, alla Jugoslavia con il Trattato di Parigi.

Conosciuta un tempo come “Nizza austriaca”, poiché meta prediletta dalla borghesia asburgica, oggi Gorizia non è una destinazione solitamente inclusa nei classici circuiti turistici sebbene abbia davvero molto da offrire sia dal punto di vista storico che naturalistico.

Lista agenzie Gorizia

Visitare Gorizia: tutte le attrazioni del centro città

Gorizia e dintorni riservano molte sorprese ai propri visitatori; per questo se non volete perdervi nulla di questa bella città e delle sue aree circostanti, il modo migliore è di spostarvi in auto.

Per il noleggio auto a Gorizia il vostro riferimento è la sede Maggiore dell’aeroporto Ronchi dei Legionari di Trieste dove potete facilmente affittare il veicolo perfetto per voi, potendo scegliere tra tantissimi modelli diversi, dalle berline alle city car.

In più con Maggiore avete l’assistenza di un personale qualificato e potete disporre di una serie di servizi aggiuntivi, come seggiolini per bambini o navigatore satellitare, da richiedere in sede.

Noleggiato il veicolo, in circa 40 minuti di viaggio raggiungete il centro di Gorizia dove tra le prime cose da visitare c’è Piazza Cavour sulla quale si affacciano edifici di pregio come il duecentesco Palazzo degli Stati Provinciali e la gotica Casa degli Ungrispach.

Di qui potete imboccare a piedi Via Rastello e procedere verso Piazza Vittoria, la più grande della città, dove si trovano la Chiesa di Sant’Ignazio, edificata dai Gesuiti verso la fine del Seicento, e la Fontana di Nettuno oltre alla casa Torriana che nel 1773 ospitò anche Giacomo Casanova.

Proseguendo nel vostro tour della città, tra gli altri luoghi da vedere a Gorizia ci sono sicuramente il Duomo, dedicato ai santi patroni Ilario e Taziano, la chiesa di San Giovanni e la Chiesa dell’Immacolata del XVII secolo, mentre tra gli edifici civili più interessanti sono da visitare il Teatro comunale Giuseppe Verdi, costruito nel 1740, Palazzo Coronini Cronberg, che ospita le “Teste di carattere di Messerschmidt”, importanti opere dell’artista Franz Xavier Messerschmidt, e il Palazzo Attems Petzenstein, circondato da un bel giardino all’italiana.

Il vostro giro in città non può però dirsi completo senza fermarsi al Castello di Gorizia, magnifica struttura del XI secolo situata su un colle in posizione dominante e dove è possibile visitare il Museo del Medioevo goriziano, alla Sinagoga del 1756, al cui interno si trova anche un interessante museo che ripercorre la storia dell’ebraismo in città, al Museo della Grande Guerra, situato nei sotterranei di Casa Dornberg e Casa Tasso, e alla Stazione Transalpina, un luogo di estrema importanza nella storia della città visto che proprio qui era situato il confine tra la zona italiana e quella slovena di Nova Gorica.

Infine, sono da vedere a Gorizia anche il Parco della Rimembranza, costruito per ricordare le vittime della Prima guerra Mondiale, il Giardino Viatori, dove immergersi tra la bellezza di fiori di ogni specie, e il Sacrario Militare di Oslavia, imponente struttura di forma cilindrica situata a circa due chilometri dalla città.

Prima di ripartire alla scoperta dei borghi vicino a Gorizia vi suggeriamo di provare la cucina tipica della città, nella quale si fondono influenze friulane, triestine e mitteleuropee; da assaggiare sono i “blecs” con sugo d’arrosto, la “jota” e la gubana goriziana.

 

I borghi più suggestivi nei dintorni di Gorizia

Grazie a un’auto a noleggio è possibile allontanarsi dalla città e partire alla scoperta dei suoi dintorni, dove vi attendono borghi caratteristici che vale davvero la pena scoprire.

Imboccata la Strada Regionale 351 in appena 15 minuti di viaggio raggiungete Gradisca d’Isonzo, borgo situato sulla riva destra del fiume Isonzo dove sono da vedere la maestosa Fortezza e il bel Duomo dei Santi Pietro e Paolo, mentre percorrendo altri 10 km arrivate a Cormons, paese situato nel Collio ai piedi del monte Quarin, dove visitare il Castello, il Duomo di Sant’Adalberto e la Chiesa di San Giorgio, e a Medea, piccolo centro conosciuto soprattutto per la maestosa Ara Pacis Mundi costruita nel 1950.

Visto che vi trovate in questa zona non mancate di fare un giorno per il Collio Goriziano, area dal grande fascino naturalistico conosciuta anche per la produzione di vini Doc sia bianchi che rossi.

Potete concludere il vostro viaggio nei dintorni di Gorizia dirigendovi a Aquileia, vera città museo situata ad appena 30 km di distanza e rinomata per la bellezza della sua area archeologica, dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 1998.

Gorizia e i suoi dintorni nascondono quindi tanti luoghi tutti da scoprire che vi regaleranno una vacanza unica in questa magica terra di confine.